“Dimenticare” di Peppe Fiore

Scritto da Posted on 0 4 visto 151 views

[pubblichiamo un estratto del libro Dimenticare, di Peppe Fiore, edito da Einaudi. Si può trovare l’estratto anche sul sito di Einaudi. L’autore sarà ospite di Magma durante Lievito, in un talk con Giorgio Specioso, autore di Dinosauri – Baldini&Castoldi, e Graziano Lanzidei] 

La Maserati Ghibli nera rallentò, poi si fermò, sullo spiazzo di erbacce adibito a parcheggio dietro lo stadio Pietro Desideri di Fiumicino. Il motore si spense, i fanali rimasero accesi e si fece

Alle due di notte passate, l’aria umida incombeva addosso alla terra e il cofano della macchina liberava vapore verso il cielo. Oltre la rete di ferro del campio da gioco la punteggiatura luminosa dei fari scintillava sugli spalti deserti. Visto da dentro la macchina, in fondo al buio, il profilo dello stadio somigliava alla prua di un transatlantico affacciata sull’oceano immobile.

Nessun tag

#radiomagma – Puntata del 14 Aprile

Scritto da Posted on 0 1 visto 44 views
Su RADIOLUNA, con Martina Zaralli e Graziano Lanzidei, per parlare di cinema, musica, cucina ed eventi. Con Luca Lardieri per parlare di film e di novità in sala, con Luciana Mattei per parlare di cucina e cultura, tra tradizione e innovazione.

Con Sara Lazzaro, presidente di Rinascita Civile, parleremo di Lievito, il più importante Festival di Latina che inizierà il 22 Aprile per concludersi il 1 Maggio.

E poi spazio alla musica: con i Viito, il suo ultimo lavoro e i suoi concerti; e con gli AudioDrama, per confrontarci ancora su generi musicali, nuove uscite e appuntamenti dal vivo.

E poi tanto altro ancora, dal simpatico torneo ad eliminazione dei personaggi di Latina, con Littoria S W A M P アラし, e per gli appuntamenti del fine settimana anche a Teatro con Clemente Pernarella per l’ultimo appuntamento di Contemporanea.

 

Nessun tag

Magma @ Lievito

Scritto da Posted on 0 3 visto 230 views
Nel sonoro, coloratissimo e divertente fermento culturale di Latina, abbiamo trovato associazioni che, come noi, erano disposte a collaborare in una maniera nuova, attraverso uno scambio sul senso degli eventi culturali a cui diamo vita, ognuno per conto suo. E ci siamo chiesti, tutti insieme appassionatamente: e se il senso da dargli fosse comune?

Si dice spesso che si «deve fare rete». Beh, a Latina stiamo provando a lavorare così, da un po’ di tempo a questa parte. A Potere alle Storie, lo scorso Novembre. E ora a Lievito, organizzato da Rinascita Civile, questo Aprile 2018.

Nessun tag

#radiomagma – Puntata del 7 Aprile

Scritto da Posted on 0 1 visto 83 views
Ancora un altro sabato insieme, su RADIOLUNA, dalle 17.00 con Martina Zaralli e Graziano Lanzidei. A parlare di cinema con Luca Lardieri tra classici e novità nelle sale, di cucina con Luciana Mattei per capire come il cibo sia una componente caratteristica della cultura di un posto.

Abbiamo parlato anche con Le Rane, per parlare della nascita di un’idea, del sito web e della loro community musicale, partendo dai Baustelle e arrivando all’intero scenario indie italiano, tra rubriche e appuntamenti.

E poi ancora sulla musica, parleremo con Wepro, per parlare de ‘La fame chimica’, del rapporto musica e cinema, e delle prossime date.

E poi è stata inaugurata la rubrica ‘Aspettando Lievito‘, con la presidente di Rinascita Civile, Sara Lazzaro, con cui abbiamo parlato della prossima edizione del Festival e del concerto di Mogol che si terrà il 27 Aprile.

Nessun tag

Carlo Verdone e la narrazione tossica polacca #4

Scritto da Posted on 0 3 visto 205 views
Durante una conferenza svoltasi all’IPN nel marzo del 2006, un gruppo di giovani studiosi ha accusato la nuova storiografia critica di mettere in luce solo gli aspetti vergognosi del passato polacco, come i pogrom antiebraici, la collaborazione durante l’occupazione nazista, le espulsioni dei tedeschi dopo la fine della seconda guerra mondiale. Questa storiografia demitizzata sarebbe la causa della distruzione dell’orgoglio nazionale e impedirebbe la costruzione di una identità nazionale collettiva. Quello che i nuovi storici si sono proposti  da allora è costruire una vera e propria politica della storia, promuovendo in modo energico un’immagine della Polonia che sottolinei gli aspetti positivi ed eroici della sua storia, l’apporto fondamentale alla difesa dei valori cristiani e della libertà dell’Europa contro il bolscevismo e il comunismo. Insomma una selezione dei dati in funzione della costruzione di un pensiero collettivo unico.

Nessun tag

#radiomagma – Puntata del 31 Marzo

Scritto da Posted on 0 1 visto 99 views

#radiomagma Una nuova puntata, dalle 17 su RADIOLUNA, con Martina Zaralli e Graziano Lanzidei. Le rubriche di Luciana Mattei su cibo e cultura e il ritorno di Luca Lardieri che ci parlerà di cinema e perché no, anche di Australia.

Tanta musica con Tommaso Di Giulio e i Siberia, con cui abbiamo parlato dei loro prossimi concerti e dei progetti che stanno portando avanti.

Questa volta abbiamo unito la questione social/web con la letteratura, ospite Francesco Cancellato, direttore de Linkiesta.it, per parlare del suo nuovo libro ‘Né sfruttati né bamboccioni”.

 

Nessun tag

SuDDamore, musica e cibo dai sud del mondo

Scritto da Posted on 0 2 visto 362 views
Sabato 24 marzo il #ducosette di Magma ha avuto come ospiti i musicisti Patrizia Pastore e Marco Malagola, meglio conosciuti come LatinArDuo. Stavolta abbiamo dato al nostro classico happening culturale il titolo di “SuDDamore, musica e cibo dai sud del mondo”.

Latinar è un verbo portoghese che si traduce con “latinare”, cioè tradurre, esprimersi, parlare in latino. La scelta di Marco e Patrizia di scegliere questa parola per battezzare il loro duo, è stata dettata in parte dall’assonanza con il nome della nostra città, e molto al riferimento a tutte le lingue romanze delle canzoni del loro repertorio. I loro pezzi spaziano dalla musica brasiliana di Chico Buarque e Gimenez, alla delicatezza dei testi francesi di Moustaki, fino ad arrivare a quelli aspri e pieni di sole della lingua siciliana di Battiato ed alla produzione di brani che hanno per testo le poesie di Goliarda Sapienza messe in musica con arrangiamenti originali.

Nessun tag

Carlo Verdone e la narrazione tossica polacca #3

Scritto da Posted on 0 4 visto 169 views
Fino alla caduta del Muro di Berlino la commissione si è occupata di suffragare e confezionare teorie legate alla stessa matrice di pensiero: dall’accusare la Germania occidentale di tollerare criminali nazisti nella sua amministrazione, all’accusare circoli sionisti americani e tedeschi di falsificare la storia poiché indicavano i polacchi come complici nell’assassinio degli ebrei.  Si trattava, come è evidente, di una memoria sempre assai selettiva, voluta dal regime comunista, che cancellava dai dati a disposizione tutte le sofferenze subite dai polacchi durante lo stalinismo o tra il 1939 e il 1941 nella zona occupata dall’Unione Sovietica (pensiamo al massacro di Katyn su tutti).

Nessun tag

#radiomagma – Puntata del 24 Marzo

Scritto da Posted on 0 1 visto 185 views
SRADIOLUNA, come ogni sabato, alle 17 siamo andati in diretta con Martina ZaralliGraziano Lanzidei. Insieme a loro, rubriche fisse e tanti ospiti per parlare di cultura, cinema, musica, teatro e cibo.

Luciana Mattei questa settimana ci ha parlato della cucina del sud del mondo, tra ricette e aneddoti, e dell’appuntamento #ducosette della nostra associazione che questa settimana ha ospitato il Latinar Duo, con Marco Malagola e Patrizia Pastore, per parlare del loro nuovo album ‘Suddamore’ .

Con Chiara Guida di Cinefilos.it parleremo di cinema, della grande e nuova uscita spielberghiana di Ready Player One Movie, definito un capolavoro, e delle altre novità in sala, tra cui Pacific Rim.

Ospiti musicali sono stati Gabriele Hintermann con il suo singolo StriScie Chimiche, in duetto con Matteo Kutso Gabbianelli, e gli Yosh Whale con il loro nuovo lavoro, la vittoria al premio Buscaglione e le date dei loro prossimi concerti.

Per i social, abbiamo parlato di fumetti e di gallerie d’arte con Fabrizio Gargano per Nerodichina e NON STOP ART.

E poi teatro, con Clemente Pernarella e lo spettacolo inserito nella rassegna Contemporanea – Sulla morte senza esagerare presso il Teatro Ponchielli.

Nessun tag

Carlo Verdone e la narrazione tossica polacca #2

Scritto da Posted on 0 4 visto 260 views
Ci sono distorsioni nella narrazione diffusa che sono fatte con l’intenzione di propagandare un messaggio ben preciso, deciso a tavolino, mirato a una certa formazione del pensiero. E qui siamo a un grado molto difficile da osservare con distacco. Tra le migliaia di esempi possibili nel mondo occidentale contemporaneo, idee di sviluppo, organizzazione sociale, solidarietà e via dicendo, proviamo ad affrontarne uno interessante e apparentemente lontano, la cui dinamica però è all’interno dei meccanismi che andiamo descrivendo.

Agli inizi di febbraio la Polonia ha approvato una legge che ha fatto molto discutere, relativa ai campi di sterminio e ai crimini di guerra. Quello di cui si è più parlato da noi in Italia (ed è già una parzializzazione del dato) è che non si può dire che i campi fossero polacchi ma solo tedeschi e nazisti. A un primo sguardo su questo aspetto parziale, diffuso dai titoli delle testate, non c’è nulla di assurdo: effettivamente i campi in Polonia li hanno creati i nazisti occupanti e dunque è ingiusto dire che siano polacchi (anche volendo dare un’indicazione puramente geografica sintetica d’ora in poi si dovrà ricorrere a perifrasi).

Nessun tag