MAGMA

“I vulcani raccontano la storia della Terra. Le narrazioni raccontano la storia degli uomini.”

MAGMA è una associazione di innovazione culturale nata da un network di associazioni. MAGMA è nata per raccontare storie. Quelle degli altri, ma anche le proprie. La scelta di creare contenuti rappresenta per noi una priorità ed una sfida affascinate. L’accessibilità e l’uso dei nuovi media sta trasformando il modo di produrre cultura, accrescendolo, obbligando chi la realizza a prenderne atto ed a riorganizzare mezzi e metodi per farlo. Produrre ci consente di sperimentare e di utilizzare nuovi linguaggi. Combinando elementi elitari e tratti popolari, dall’alto verso il basso e viceversa, in un prodotto che rappresenti l’intero orizzonte sociale in cui viviamo, che arrivi senza artifici ad un pubblico il più eterogeneo possibile, che sappia parlare a tutti in maniera comprensibile, che sia specchio della ricchezza e della complessità dei nostri tempi.

Realizzando un’opera orizzontale, completamente “in rete”, come un libro aperto, di cui siano visibili e connessi tutti gli elementi della sua costruzione, narrati in backstage di immagini e parole che sappia reinventare il modo di raccontare un lavoro. Percepiamo il nostro come un periodo di transizione: è il momento giusto per varcare il confine, percorrere territori inesplorati, aprire nuove strade e raggiungere nuove frontiere. Tramite le sue molteplici attività, MAGMA, si propone di accendere interesse su tutti i tipi di opere narrative, di incentivare la curiosità ed approfondire le passioni attraverso corsi di formazione, di produrre contenuti sperimentando forme di innovazione tecnologica, di esplorare nuove forme comunicative, di diffondere ricchezza culturale attraverso tutti gli eventi che promuove, ed organizza.

MAGMA in due anni  di  attività ha  realizzato  più  di  150  iniziative,  formali  ed informali, eventi di altissimo profilo e produzioni dai contenuti innovativi. Nei suoi eventi ha avuto l’onore di ospitare Antonio Pennacchi, Paolo Pietrangeli,  Pierluigi  Battista,  Flavia  Perina,  Marco  Peano,  Elena  Varvello, Eraldo   Affinati,   Gaja   Lombardi   Cenciarelli,   Costanza   Jesurum,   Federico Ferrone,  Giorgio  Specioso,  Angelo  Angelastro,  Luca  Scornaienchi,  Simona Binni,  Antonio  Recupero,  Pejman  Tadayon,  Simona  Binni,  Stefano  Piccoli, Gabriele Di  Fronzo, Mauro Tetti,  Luciano  Funetta, Marco Cardetta, Emanuele Tirelli,  Alfonso  Cardamone,  Lirio  Abbate,  Mirko  Zylahai,  Marcella  Serri, Francesco  Nicodemo,  Moamhed Keita, Marco Delogu Roberto  Semprebene,  Daniele  Manusia  e  numerosi  altri protagonisti della scena culturale non solo italiana.

di cosa ci occupiamo

produzioni dal basso

narrazione

innovazione culturale